Univideo U
Agenzia A
news

Aggiornamenti copia privata e ripartizioni

03/11/2017

Il settore della gestione collettiva del diritto d’autore e dei diritti connessi, a seguito del recepimento della direttiva europea sulle collecting e alla sua implementazione, è stato ed è tuttora oggetto di acceso dibattito, anche in Parlamento e alcune proposte di modifica sono ancora in discussione. Inoltre a seguito di una decisione della Corte di Giustizia europea è sostanzialmente mutato l’inquadramento tributario del compenso per copia privata.

Per quanto concerne la Copia Privata, si è tuttora in attesa della sentenza del Consiglio di Stato sugli utilizzi professionali. Le reiterate richieste di riconoscimento di rappresentatività ai fini della gestione della C.P. di spettanza dei produttori delle opere audiovisive e dei videogrammi da parte di un operatore (che non rappresenta un’associazione di categoria), hanno inoltre creato ostacoli al regolare flusso dei pagamenti da parte della SIAE alle associazioni del comparto audiovisivo.

Desideriamo fornirvi qui di seguito una sintesi informativa sui più rilevanti sviluppi.

Incassi dalla SIAE

Siamo in attesa di ricevere dalla SIAE il pagamento dei compensi di competenza del 1° semestre del 2016 - al netto di quanto da essa trattenuto per le proprie spese, accantonamenti per utilizzi professionali e per il fondo per la promozione culturale nazionale ed internazionale dei giovani autori – pari ad € 3.771.374,53. Per inciso ricordiamo che il compenso incassato dalla SIAE lo scorso anno di competenza dell’intera annualità 2015 era stato pari ad € 8.825.662,39.

Dovremo inoltre incassare a breve le somme relative al rilascio di precedenti accantonamenti per competenze degli anni 2008 e 2009, rispettivamente € 353.075,93 e € 232.800,83.

Presumiamo invece che, a causa di alcune problematiche in corso di approfondimento da parte di SIAE sulle quali ci stiamo confrontando, unitamente alle altre associazioni di categoria del comparto audiovisivo ANICA e APT, difficilmente il pagamento dei compensi relativi al 2° semestre 2016 potrà avvenire entro il corrente anno.

Sentenza Corte di Giustizia Europea del 18/1/2017 (*)

Secondo la sentenza,emessa a seguito di una domanda presentata nell’ambito di una controversia tra il Ministero delle Finanze polacco e una società di artisti interpreti polacca,i compensi per Copia Privata non sono percepiti a fronte di prestazioni di servizi e sono quindi da ritenersi esclusi dal campo di applicazione IVA. La sentenza della CGE ha efficacia su tutti gli stati membri.

Di conseguenza la liquidazione dei compensi C.P. spettanti ai singoli aventi diritto avverrà d’ora in poi dietro rilascio da parte degli stessi di semplice fattura “fuori campo IVA” (ma soggetta a imposta di bollo di € 2,00 per importi superiori a €77,47).

Si ritiene invece che il compenso spettante all’Agenzia per lo Sviluppo dell’Editoria Audiovisiva (di seguito ASEA) a titolo di commissione di incasso e di rimborso delle spese sostenute per la gestione, custodia e ripartizione di detto compenso, debba essere considerato, in quanto corrispettivo di un servizio, soggetto a IVA. Da parte di Asea non sarà quindi più possibile, come in passato, ripartire tra gli aventi diritto il compenso percepito dalla SIAE già al netto della commissione.

Sarà invece necessario per ASEA emettere una fattura soggetta a IVA a ciascun avente diritto per la percentuale della commissione calcolata sull’importo liquidatogli. L’importo della fattura potrà essere compensato da ASEA, all’atto del pagamento, dall’importo spettante all’avente diritto per il compenso C.P.

Ripartizioni e liquidazioni delle competenze 2016 e dei rilasci di accantonamenti SIAE 2008 e 2009

Sono in stato di avanzato controllo le dichiarazioni degli aventi diritto pervenute nei termini previsti per le competenze del 2016. Considerata la situazione degli incassi dalla SIAE sopradescritta, nell’intento di poter procedere sollecitamente alle liquidazioni in favore degli aventi diritto, abbiamo deciso di provvedere intanto alla ripartizione, al netto degli accantonamenti, delle competenze del 1° semestre 2016 e dei rilasci 2008 e 2009 comunicatici dalla SIAE.

Non appena ricevuti dalla SIAE i pagamenti previsti comunicheremo, tramite il professionista incaricato dottor Luigi Sironi, a ciascun avente diritto l’ammontare dei compensi C.P. di sua spettanza richiedendo la documentazione necessaria, ricevuta la quale provvederemo al pagamento deducendo l’importo della fattura emessa da ASEA.

Le modifiche delle modalità di gestione delle nostre attività di incasso, ripartizione e liquidazione resesi necessarie a seguito della sentenza UE comportano un adeguamento del Regolamento Copia Privata in corso di approntamento e ratifica da parte di UNIVIDEO.

In considerazione della forte discontinuità rispetto al passato, intendiamo comunque proporre interpello all’Agenzia delle Entrate per verificare la correttezza fiscale del nostro operato.

Provvederemo ad informarvi prontamente sui prossimi sviluppi e restiamo a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti. Milano, 3 novembre 2017 (*)“La direttiva 2006/112/CE del Consiglio, del 28 novembre 2006, relativa al sistema comune d’imposta del valore aggiunto, come modificata dalla direttiva 2010/45/UE del Consiglio, del 13 luglio 2010, deve essere interpretata nel senso che i titolari di diritti di riproduzione non effettuano una prestazione di servizi, ai sensi della direttiva, a vantaggio dei produttori e degli importatori di supporti vergini e di apparecchi di registrazione e di riproduzione, dai quali le società di gestione collettiva dei diritti d’autore e de diritti connessi riscuotono, per conto di tali titolari ma a nome proprio, canoni sulla vendita di tali apparecchi e supporti.”

altre notizie e comunicati

Riduzione commissione dell' AGENZIA sui proventi incassati da SIAE di competenza 2015

Come noto, il Consiglio di Stato con sentenza depositata il 18/2/2015, in merito al ricorso di importanti società soggette al pagamento del compenso copia privata, ha confermato la legittimità gi...
28/11/2016

Modifiche al Regolamento Copia Privata

In vigore dal 10 giugno 2016 alcune modifiche al Regolamento Copia Privata approvate dall'Assemblea Univideo e da quella dell'Agenzia per lo sviluppo dell'Editoria Audiovisiva. Il testo aggiorn...
13/06/2016